Certificazioni cosmetiche - Apeironature

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Info
Certificazioni cosmetiche



  BDIH
E’ un organismo di controllo della qualità per la “Cosmetica naturale controllata” nato in Germania nel 1996. Le regole imposte da BDIH per i prodotti cosmetici naturali riguardano la coltivazione e la produzione delle materie prime e la loro lavorazione.

Requisiti fondamentali affinchè si ottenga tale certificazione:

  • La trasformazione delle materie prime deve seguire norme severe e deve essere effettuata con la minore quantità possibile di processi di lavorazione.

  • Sono ammesse esclusivamente materie prime vegetali.

  • Non sono ammessi ingredienti di derivazione petrolifera, coloranti o profumi sintetici.

  • Non sono ammesse materie prime d’origine animale, ad eccezione di sostanze che provengono dall’animale vivente (es. lanolina).

  • Non sono ammessi i test sugli animali, sia sulle materie prime che sul prodotto finito.

  • Non sono ammessi ingredienti come spermaceti o collagene animale.

  • Non sono ammessi OGM.


Garanzie:

  • Cosmetici formulati a base di materie prime naturali che derivino dal regno vegetale o da quello minerale.

  • Test effettuati su persone volontarie o su colture di cellule.

  • Utilizzo di tensioattivi di origine vegetale e di conservanti NON aggressivi (acido benzoigo, acido benzoico ecc..).

- Torna a inizio pagina -

 COSMEBIO
L’associazione professionale COSMEBIO, nata in Francia nel 2002 e comprendente principalmente produttori di cosmetici, ha costituito un “marchio” apposito per i cosmetici. I prodotti che vogliono ottenere la certificazione COSMEBIO vengono esaminati da enti indipendenti, che ne attestano l’effettiva idoneità.

Requisiti fondamentali affinchè si ottenga tale certificazione:

Almeno il 95% del totale degli ingredienti deve essere naturale o comunque di origine naturale, di cui almeno:

  • Minimo il 10% degli ingredienti deve provenire da agricoltura biologica.

  • Minimo il 95% degli ingredienti certificabili (l’acqua non è un ingrediente certificabile) deve provenire da agricoltura biologica.

  • Massimo 5% di ingredienti di sintesi presenti in una lista restrittiva di sostanze consentite.

- Torna a inizio pagina -

ECOCERT
Nato in Francia nel 1991, ECOCERT è un organismo di controllo e certificazione  che ha base in Europa, ma che effettua ispezioni in circa 80 paesi, confermandosi così uno delle più grandi organizzazioni di certificazione al mondo: controlla fondamentalmente prodotti alimentari, ma anche cosmetici, detersivi, profumi e prodotti tessili.
L’attività svolta da ECOCERT è inquadrata dalle autorità pubbliche e dalla legislazione: ha infatti ottenuto l’approvazione del Ministero dell’Agricoltura e della Pesca, oltre che di quello dell’Economia, delle Finanze e dell’Industria. Affinchè venga rilasciata la certificazione vengono eseguiti controlli ed ispezioni con metodi precisi ed accurati.

Requisiti fondamentali affinchè si ottenga tale certificazione:

  • Il divieto di utilizzo di materie prime animali estratte da animali vivi o morti e della sperimentazione dei prodotti finiti sugli animali, ECOCERT ha inoltre stilato una lista di materie positive autorizzate non costitutive direttamente e fisicamente di animali (come lanolina, miele ecc..).

  • Il 95% degli ingredienti deve essere di origine naturale e trasformato secondo processi autorizzati da ECOCERT.

  • Il 10% del totale degli ingredienti del prodotto finito deve essere biologico.

- Torna a inizio pagina -

 ICEA BIO COSMESI
Il certificato ICEA Eco Bio Cosmesi garantisce:

  • L'utilizzo di materie prime da agricoltura biologica o da raccolta spontanea.

  • L'assenza nei prodotti di materiali discutibili dal punto di vista ecologico, sia nel prodotto stesso che nell'imballaggio.

  • L'assenza di materie prime non vegetali considerate “a rischio”, ovvero allergizzanti, irritanti o con evidenze di probabili danni per la salute dell’uomo.

  • La riduzione dell'impatto ambientale dovuto agli imballaggi superflui (confezioni singole) o non riciclabili (si promuovono imballaggi da materie prime rinnovabili, materiali riciclabili o collegati ad un sistema di restituzione dei vuoti).


I criteri che ci hanno guidato nella scelta delle materie prime ammesse sono stati:

  • Scarsa tossicità ed assenza di effetti indesiderati sull'uomo.

  • Basso impatto ambientale.

  • Dermocompatibilità.

- Torna a inizio pagina -

 SOIL Association
Per ottenere la certificazione biologica SOIL il 95% degli ingredienti deve essere di origine naturale e almeno il 70% di questi deve essere biologico. Se è disponibile un ingrediente biologico, deve essere utilizzato. Gli ingredienti devono soddisfare criteri rigorosi per garantire che non siano dannosi ne per la nostra salute ne per l'ambiente. I prodotti devono inoltre soddisfare le norme ambientali sia per gli imballaggi che per la produzione.

Se viene visualizzato il logo SOIL Association su un prodotto cosmetico significa che:

  • Il produttore ha avuto il suo impianto di produzione ispezionato annualmente dalla Soil Association. Questo include un controllo degli ingredienti biologici utilizzati e una dimostrazione di metodi di produzione ecologicamente giusti e salutari.

  • Tutte le formule dei prodotti e le etichette sono state approvate.

  • L'INCI sarà chiaramente etichettato in modo da poter fare una scelta informata in merito al prodotto che state comprando.

  • Eventuali ingredienti non biologici sono utilizzati perché non sono reperibili ingredienti equivalenti biologici.

  • Tutti gli ingredienti sono OGM free - ingredienti non biologici possono essere utilizzati solo se i loro fornitori hanno presentato una dichiarazione che si tratta di no-OGM.

  • Ha usato il minimo di additivi non biologici e solo quelli scelti da un elenco ristretto. Questi devono essere no-OGM e possono essere utilizzati solo se la versione biologica di tale ingrediente non è ancora disponibile.

  • Tutti gli ingredienti trasformati, sono trattati con sistemi ecologicamente corretti.

- Torna a inizio pagina -

 VeganOK
La certificazione VeganOK prevede:

  • Nessuna sostanza/parte utilizzata per la realizzazione dei prodotti certificati VeganOK è di origine animale o comporta per la sua estrazione/lavorazione procedure che comportino direttamente lo sfruttamento di animali.

  • Non ammette test o procedure che comportino lo sfruttamento diretto di animali e che nessuna procedura di test  o controllo sul prodotto finito comporti direttamente in nessuna fase lo sfruttamento di animali.

  • Le sostanze utilizzate nei prodotti certificati VeganOK  NON  provengono da coltivazioni di vegetali modificate geneticamente. Nel caso di utilizzo di sostanze derivate da mais e soja, vegetali in cui è particolarmente presente la manipolazione genetica, l’origine non transgenica è stata verificata con particolare attenzione.

  • E' stata attuata una politica di riduzione degli imballi utilizzati per il confezionamento, nonché per tutto ciò che riguarda l’impatto ambientale del prodotto in tutto il proprio ciclo di vita.

- Torna a inizio pagina -

 


ACCOUNT:
Login/Registrazione - Il tuo carrello - Tracking ordine - Iscriviti alla Newsletter

TERMS:
Condizioni di vendita - Privacy e cookie policy - Metodi di pagamento - Condizioni di consegna - Resi e sostituzioni

INFO:
Domande - Certificazioni cosmetiche - Suggerimenti - Lavora con noi

© 2015, Apeironature.com
Apeironature di Gritti Matteo - P.I. IT02950770160 - REA BG 339526 - Sede legale: Via Papa Giovanni XXIII, 19 24060 Grone (Bergamo) - Italy
Torna ai contenuti | Torna al menu